SAM Massagno Basket: L'angolo della CT: Toh chi si rivede: il tiro “alla Carlona”!

Monday, December 1
Toh chi si rivede: il tiro “alla Carlona”!

Wilt Chamberlain, uno dei migliori centri della storia NBA
Il capitano della Benetton Treviso, Riccardo Pittis, lo aveva preannunciato:
questa stagione avrebbe tirato i tiri liberi a due mani dal basso. Sì, proprio
come facevano i giocatori degli anni cinquanta, oppure come sono costretti a
fare i bimbi con un pallone da basket troppo pesante.
Pittis ha sempre avuto un rapporto travagliato con il tiro dalla lunetta: 38% di media
la scorsa stagione, poi il disturbo ai tendini della mano destra che lo obbligava
a tirare di sinistro ed infine i falli sistematici degli avversari su di lui per por-
tarlo in lunetta, hanno fatto sì che prendesse una decisione coraggiosa che
merita rispetto.
Ricordiamoci che c’era un certo Wilt Chamberlain, “mister 100 punti” (contro
i New York Knicks), che proprio in occasione del suo record, realizzò 28
tiri liberi con questa tecnica.
Verrebbe quasi voglia di insegnarlo anche ai nostri ragazzi…